il dolore…

Il dolore, il male che produce i lividi del corpo e dell’anima
pretende di essere ascoltato per ciò che è.
E solo quando è ascoltato, può camminare verso il cambiamento,
verso la guarigione. (dal web)

I piccoli dolori fanno rumore.
I grandi dolori sono muti.
(Seneca)

Image and video hosting by TinyPic

Annunci

5 pensieri su “il dolore…

      • Fermi tutti… ok sulla interazione col dolore, ok sulla metabolizzazione, va bene anche arrivare a saturarsi e farsi anche consolare.. ma non è sempre giusto porgere l’altra guancia, non si può sempre sentire che la sopportazione porta al paradiso e che i colpevoli verranno puniti all’avvenire del tempo dei giusti…ma io vivo ora e ora chiedo giustizia ed aiuto..ora non dopo nell’aldilà.,..se esiste come ce lo hanno insegnato.
        Credo che sia giusto scuotersi, darsi una mossa, agire, reagire…o volgiamo continuare a sopportare.. poi dopo..passiamo la vita in siti come questo a lenire il dolore ed il ricordo del dolore..aiutiamo ad uscire dal letargo della sopportazione chi ha bisogno di essere ascoltato, e visto che parliamo di violenza sulle donne perché pregare le autorità di intervenire.. occorre più incisività, più rabbia, più decisione, non è un favore che chiediamo ma una azione seria e decisiva, mariti, fidanzati ed ex fidanzati..devo essere messi al bando devono essere inseriti in siti appositi perché godono dell’anonimato del silenzio, mettiamoli in piazza e facciamoli pagare, curare, pentire..non accetto che come motivazione ci siano cromosomi in più o in meno..la violenza non è una malattia e nemmeno uno sfogo. Se la coppia non va ci sono rimedi alternativi, sotto questo punto di vista mi ribolle il sangue.

  1. scusate..per fermare la violenza a volte ci vuole una azione uguale e contraria…Le scuse si accettano una volta sola…forse…

    • Ciao Aldo, grazie per le tue parole, il dolore che scaturisce da una violenza, da un sopraffare è un dolore che difficilmente riesce ad uscire, a farsi ascoltare…spesso resta muto…ma non accetta scuse…non ce ne sono…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...