i tacchi…

sempre ammirato le donne che riescono a portarli in ogni occasione,
anche nella quotidianità…
sono il simbolo della scomodità ma anche della bellezza, della femminilità, dell’apparenza…
li ho tolti dalla mia vita molto presto…scarpe sempre basse, comode,
così cammini veloce e sei sicura di non cadere…
certo le priorità di una mamma sono quelle di correre dietro alla vita dei figli
e con i tacchi non ci si fa agevolmente…poi ti abitui…
e ti sembrano superflui per la tua vita…per te stessa…
non devi mostrarti, non devi apparire, devi stare al tuo posto…
c’è una sottile linea psicologica che lega una donna ai tacchi…
quando una donna smette o accantona il desiderio di sentirsi donna,
di farsi vedere, di dire…ehi ci sono anch’io…
diventano così il simbolo dell’ostentazione…
ma una donna può smettere di sentirsi donna
o di tirare fuori un pò della sua femminilità?
no…e così piano piano il pensiero di rimettersi un paio di tacchi torna…
che male c’è?…le donne portano le scarpe con il tacco…
sensazione strana appena li metti di nuovo…guardi a terra e ti senti così alta…
così staccata da terra…così proiettata in alto…
pensi a come vedrai le persone davanti a te…a come ti vedranno loro…
darai l’impressione di voler essere più di ciò che sei?
e poi dove puoi andarci? vai solo al lavoro o fare spesa…
però che sensazione…non staccata da terra…ma proiettata vesoil cielo…
è come quando sei seduta e ti rialzi e smetti di nasconderti,
non puoi più nemmeno abbassare la testa per camminare…
i tacchi ti danno un altro modo di camminare…
devi alzare lo sguardo, schiena diritta…
devi camminare nel mondo in altro modo…

sicuramente non per tutte è così, ci sono donne che non hanno
bisogno di mettersi i tacchi per sentirsi sicure di se stesse
per camminare nel mondo a testa alta…
ma per quelle che si sono sentite sconfitte, annientate, annullate,
che si sono abbassate mortificando se stesse,
per non apparire, per non sovrastare, per non oscurare,
per una falsa umiltà, modestia, serietà…
per quelle donne decidere di tornare ad indossare un paio di tacchi
ha il senso di uno slancio nuovo, un ricominciare ad essere…
un dire non ho paura…

Image and video hosting by TinyPic

Annunci

4 pensieri su “i tacchi…

  1. Sicuramente è così, anche se credo che per farsi valere e pretendere rispetto non ci si debba mai affidare a un oggetto….come le scarpe o qualsiasi altra cosa, deve venire da dentro 🙂

    • D’accordo con te volevo solo esprimere il lato che non appare, ciò che può suscitare la decisione di non usare i tacchi o di ricominciare a metterli…sensazioni soltanto e paure anche…il rispetto è sicuramente dovuto alla persona non agli oggetti…
      Grazie…serena notte 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...